Hollywood e dintorni

Beyoncé, una forza della natura!

Non una semplice artista pop, ma una vera icona

Una regina, una forza della natura, un modello da seguire, una dea. In una parola: Beyoncé. Non sto esagerando, queste sono tutte definizioni che le sono state date nell’arco di una carriera lunga e già parecchio intensa.
Figlia di un manager discografico e di una stilista, Beyoncé si è avvicinata al mondo dell’arte sin da piccola, frequentando i corsi di danza e canto della scuola (già dalle elementari). Il suo sembra un percorso già segnato, perché è ancora una bambina quando inizia a nascere il progetto che – cambiando forma diverse volte – darà una svolta al suo destino: le Destiny’s Child, appunto. Il trio ha avuto uno straordinario successo soprattutto negli anni Novanta, accompagnando alla musica molti testi che incoraggiano l’indipendenza femminile ed emancipano la figura della donna dal ruolo di eterna innamorata (magari non corrisposta) incapace di badare a se stessa.
Quella donna forte e indipendente è rimasta una fonte di ispirazione anche quando Beyoncé ha intrapreso la sua carriera solista, all’inizio degli anni Duemila.

Un successo dopo l’altro, e un’incredibile resilienza che le ha permesso di tramutare in oro anche i momenti difficili (come la crisi con il marito Jay-Z, da cui nascono brani pieni di forza e rabbia, apprezzati moltissimo dal pubblico); Beyoncé non solo non si perde d’animo davanti alle difficoltà, ma è determinata, a mantenere il suo successo e a proteggere la sua famiglia. In tutto questo, infatti, la regina del pop ha anche avuto tre figli: la primogenita Blue Ivy, sei anni fa, e – qualche anno dopo – i gemelli Rumi e Sir. A tal proposito, si è molto discusso dei servizi fotografici durante e dopo la gravidanza, dove la cantante posa tra i fiori come una moderna Madre Natura; non saranno stati i servizi più discreti o sobri della storia della moda, ma solo Beyoncé poteva permettersi di rimanere credibile e splendida posando come una dea tra i fiori, prima con il pancione e poi con in braccio i suoi bambini.

Il suo look non è cambiato in virtù della sua maternità, ma si è adeguato alla sua crescita come donna, soprattutto. Ha acquisito una consapevolezza sempre maggiore della sua bellezza, e ha saputo valorizzarsi mettendo in evidenza i suoi punti di forza: un corpo non propriamente esile, ma tonico, forte. Forme morbide e materne, ma look curati che lasciano intendere che la bellezza non dipende da un numero sulla bilancia, ma da come ci si prende cura di sé. Certo, avere a disposizione il budget e lo staff di cui dispone Beyoncé sicuramente aiuta, ma quello che la cantante statunitense può insegnarci, da perfetta “role model” femminista, è che non esiste la bellezza assoluta, ma una propria versione della bellezza, fatta di cura verso se stesse.

Beyoncé è il classico esempio di donna che si impegna per ottenere ciò che vuole, che lotta contro ogni sopraffazione, e che non è schiava di modelli estetici che hanno la pretesa di essere assoluti, ma che – di fatto – non possono esserlo. Valorizzare la propria bellezza, i propri punti di forza, e non abbattersi di fronte alle difficoltà: sono queste le cose che rendono Beyoncé non semplicemente “brava e bella”, ma una meravigliosa forza della natura!

Stella

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici

ARTICOLO PRECEDENTE

Un giorno alla spa

ARTICOLO SUCCESSIVO

Come usare il make-up metallizzato