Hollywood e dintorni

Cannes 2018: a spasso sulla Croisette

Il Festival di Cannes non è ancora finito, ma ne abbiamo già viste delle belle; anzi, bellissime!

Dall’8 al 19 maggio Cannes diventa il centro (cinematografico) del mondo, con la settantunesima edizione del suo festival. Domani si chiuderà la lunga kermesse dedicata al cinema, ma intanto noi abbiamo avuto un bel po’ di giorni per scoprire quali sono stati i film più applauditi e, ovviamente, per sbirciare i look del red carpet sulla Promenade de la Croisette, il viale su cui sorge il Palais des Festivals et des Congrès, location del festival.

È stato difficile fare una selezione dei look che abbiamo visto sfilare in questi giorni, ma per voi ho scelto una donna scintillante ed eterea, una più aggressiva, una maestra d’eleganza, e una ragazza romantica.
Al contrario degli Oscar, che durano una sola notte, un festival così lungo ha dato modo a molte (e molti!) di sfoggiare look completamente diversi da un giorno all’altro, o di stupire sempre di più, come ha fatto la stilista di haute couture Larisa Katz, che è arrivata sulla Promenade con abiti dalla struttura incredibile: vere e proprie architetture, com’è nel suo riconoscibilissimo stile, che Cannes ben conosce.

Venendo a chi invece gli abiti non li disegna, ma li indossa divinamente, ha letteralmente brillato alla prima di Star Wars la modella Toni Garrn, in uno splendido lungo Cavalli che sembrava fatto di cristalli in frantumi, con un effetto vedo-non vedo seducente ma di classe; con un abito così impegnativo, la modella ha mantenuto un trucco nei toni del nude, con ombretti aranciati e mascara scuro. Per dare ancora più risalto all’abito e allo splendido viso di Toni, i capelli sono pettinati all’indietro con un effetto bagnato e lasciati sciolti sulle spalle.

In total white parecchio audace per la prima di “Burning” la splendida Adriana Lima: gonna lunga con spacco vertiginoso, e crop top a fascia incrociato sul davanti: il tutto impreziosito da gioielli Chopard a dir poco “importanti”… come se non bastasse, anche il trucco di Adriana ha attirato non poco l’attenzione: sopracciglia più chiare dei capelli – corvini, sciolti e pettinati con un’elegante riga laterale – e sguardo messo in risalto da sapienti tocchi di illuminante sull’angolo interno degli occhi e una moderata dose di mascara; in primo piano, le labbra; scarlatte, opache, in una parola: perfette. Del resto, stiamo pur sempre parlando di una delle top model più famose del mondo.

Decisamente più dolce Chiara Ferragni, avvolta in una nuvola di rosa e di felicità; neomamma e prossima alle nozze, la blogger – e imprenditrice – ha indossato un abito lungo di Alberta Ferretti che le ha regalato un’aria ancor più principesca e sognante; complice anche un trucco che ha ripreso le nuance rosa del vestito e ha valorizzato gli occhi di Chiara e dato luce a tutto il viso. I capelli, di un biondo caldo dall’effetto estremamente naturale, sono anche in questo caso sciolti e tenuti in ordine da una riga laterale con le ciocche frontali raccolte dietro le orecchie.

Menzione d’onore per la presidente di giuria Cate Blanchett, che proprio lunedì ha compiuto quarantanove anni, ed è arrivata alla prima di BlacKkKlansman con un abito Givenchy che sembrava disegnato apposta per esaltare la sua naturale eleganza: gonna a balze in nuance dal glicine al viola scuro, passando per un rosso acceso a metà lunghezza, e top total black super accollato sul davanti e con un’ampia scollatura a oblò sulla schiena; capelli raccolti su un lato con onde appena accennate, e trucco pastello nei toni pesca e nude: Madame Blanchett è stata una vera apparizione.
Domani il Festival chiuderà i battenti: chissà quali altri meraviglie vedremo sfilare sulla Croisette per il gran finale!

Stella

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici

ARTICOLO PRECEDENTE

Capelli sani e splendenti

ARTICOLO SUCCESSIVO

Profumo d'estate!