Hollywood e dintorni

L’inconfondibile stile di Charlotte Casiraghi

Riservatissimo membro della famiglia reale monegasca, Charlotte Casiraghi all’alba dei suoi 35 anni tutela la sua privacy più che mai

Potrebbe vivere la più glamour delle esistenze, cibarsi della luce dei riflettori e al contempo cibare pagine e pagine di riviste di gossip, ma Charlotte Casiraghi ha scelto di fuggire da tutto questo, e a un mese dai suoi 35 anni si ritrova splendida, misteriosa e – a quanto pare – felice a condurre la vita dei sogni, dove si prende cura delle sue passioni, della sua famiglia e ignora qualsiasi indiscrezione sul suo conto.

Secondogenita di Stefano Casiraghi e Carolina di Monaco, Charlotte ha ereditato la bellezza e la classe della madre, che a sua volta assomiglia alla sua, di madre, ovvero Grace Kelly. Con questo patrimonio familiare – no, non parliamo di quello economico – Charlotte non poteva che essere una splendida principessa delle favole (pur non essendo tecnicamente una principessa).

Ma come la storia ci insegna, ogni favola ha un lato oscuro, e infatti la giovane Casiraghi è stata più volte al centro di veri e propri cicloni di gossip, suo malgrado; la sua vita sentimentale è stata esposta, discussa, qualche volta anche inventata dalle cronache rosa di tutto il mondo. Sarà anche a causa di questa sovraesposizione che a un certo punto Charlotte deve aver pensato che la mossa migliore fosse ritirarsi a vita privata come di solito si fa a un’età ben più avanzata della sua, e ridurre al minimo le sue apparizioni pubbliche.

Non farsi vedere in giro, però, non significa non far nulla: Charlotte è l’albero che cade da solo nella foresta facendo comunque rumore. Ha potuto finalmente coltivare in pace le proprie passioni; come il canto, ad esempio: in occasione di una rara uscita pubblica per la sfilata Chanel Cruise lo scorso maggio, si è anche esibita. Duettando con Sébastien Tellier, con un filo di voce, mezza nascosta dal pianoforte, ma è pur sempre un personaggio schivo!

Altra grande passione di Charlotte è l’equitazione: trascorre molto tempo nella natura adesso che vive a Barbizon, nell’Île-de-France, insieme ai figli e al marito. Un posto che la rimette in pace con il mondo e le consente anche di dedicarsi allo studio della filosofia; ha recentemente pubblicato un libro, Arcipelago delle Passioni, insieme al filosofo Robert Maggiori.

Non si fa mancare niente, insomma, a parte le continue apparizioni agli eventi mondani, che sembrano non fare proprio per lei. Quando capita di avvistarla nelle sue uscite private sfoggia i look di una ragazza qualunque, con abiti low cost e look acqua e sapone. Ma anche in occasioni ufficiali Charlotte rimane una vestale dell’understatement, grazie alla sua innata eleganza e alla sua straordinaria bellezza: un incarnato ravvivato solo da un tocco di blush, occhi quasi al naturale per lasciare che intensità e dolcezza dello sguardo risaltino da sole, e un velo di rossetto per aggiungere personalità alle labbra carnose che troppo chiare rischierebbero di “spegnere” tutto il viso.

Al contrario della zia Stephanie, che in gioventù si era divertita a sperimentare con i tagli di capelli più in voga negli anni Ottanta, Charlotte resta fedele a un look sobrio come sua madre Carolina (alla quale somiglia incredibilmente), capelli castani leggermente mossi o fintamente spettinati, come una vera boho-chic.

Non sappiamo se anche dietro la favola della non-principessa fuggita dal castello ci sia un “lato oscuro” o addirittura fatica, proprio come quando ci si sistema i capelli con cura per avere un effetto apparentemente naturale e spettinato; probabilmente un poco di fatica c’è, perché non è facile uscire da certi schemi per lasciarsi spettinare solo dal vento, ma è di certo una delle vie per trovare la felicità.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici

ARTICOLO PRECEDENTE

Extension a prova di estate

ARTICOLO SUCCESSIVO

Skincare d'autunno