Hollywood e dintorni

Stella fra le stelle: i look degli Oscar 2018

Non potevamo perderci una delle notti più attese dell’anno. Fra una statuetta e l’altra, non può mancare uno sguardo ai look delle star di Hollywood: da ammirare, ma anche – perché no? – da copiare.

Nella notte tra domenica e lunedì si è tenuta la cerimonia per l’assegnazione degli Academy Awards. Dopo i Golden Globe segnati da moltissimi outfit total black, per dimostrare in maniera forte il supporto al movimento Time’s Up nato dopo la bufera Weinstein, il red carpet degli Oscar è stato un tripudio di colori. E, come sempre, di scelte di stile più o meno azzeccate.

Molte signore hanno abbinato ai loro abiti un look naturale, un trucco leggero – almeno in apparenza! – che facesse risaltare la personalità e i vestiti e gli accessori. Un esempio su tutte: sua maestà Meryl Streep, alla sua ventunesima nomination, semplicemente meravigliosa in un abito scarlatto di Dior; perfetta come sempre, anche senza portarsi a casa il premio (almeno stavolta).

Incantevole, in una nuvola color cipria di Armani Privé, la protagonista di “Get Out” Allison Williams, che ha scelto di mantenere i toni del nude anche per il makeup, con l’eccezione di una buona dose di mascara extra black per dare risalto ai suoi bellissimi occhi. Ma il look minimal e naturale non è stata una buona idea per tutte, forse: Emily Blunt, in lungo color ghiaccio, avrebbe forse brillato un po’ di più se avesse osato un tocco di colore almeno con il trucco; per fortuna gli orecchini chandelier hanno salvato un po’ la situazione.

Più forti i toni scelti da Jennifer Lawrence: onde spettinate ad arte, rossetto mat, e smokey eyes per dare ancora più intensità allo sguardo; un trucco rock perfettamente abbinato al suo abito, interamente coperto di paillettes: “difficile da portare”, direbbero gli stylist, ma non per lei, bellissima e autoironica.

Occhi in primo piano anche per Sandra Bullock, che – per mantenere sofisticato il risultato d’insieme – ha equilibrato il trucco abbinando i toni forti degli occhi a un rossetto nude e opaco. Decisamente più d’impatto, a partire dal giallo intenso dell’abito Rodarte, la scelta di Greta Gerwig, candidata agli Oscar con il suo “Lady Bird”: trucco e capelli in stile “roaring twenties” rivisitato; le onde dei capelli sono meno definite, e i toni del rossetto più accesi e brillanti. Un mix tra classico e moderno perfettamente riuscito.

Una vera apparizione Nicole Kidman, in lungo blu elettrico firmato Armani: un abito così richiede un’attenzione particolare nella scelta dell’acconciatura, dello stile e delle nuance del trucco, per non strafare. Capelli sciolti sulle spalle, liscissimi e con la riga al centro, e per il trucco l’attenzione si concentra sulle labbra scarlatte; anche perché gli occhi di Nicole Kidman non hanno bisogno che di un tocco di mascara nero per evidenziare le ciglia (non dimentichiamo che Nicole è una rossa naturale); al suo sguardo azzurro non occorre altro… e poi, si abbina perfettamente al colore dell’abito!

Poche ma notevoli eccezioni nei look adottati dagli uomini, quasi tutti in smoking più o meno classici, sdrammatizzati da dettagli più o meno azzeccati: spicca, tra questi, il papillon di Gael García Bernal, fatto da un nastro con i colori della bandiera messicana; l’attore è salito sul palco per interpretare il brano “Remember Me”, premiato con l’Oscar alla miglior canzone originale e tratto dal film “Coco”.

Ma il vero Oscar allo stile tra gli uomini presenti alla serata va a Timothée Chalamet, protagonista di “Call me by your name” e nel cast anche di “Lady Bird”, che ha scelto un coraggioso look total white: non tutti possono permetterselo, ma il ventiduenne nominato come miglior attore protagonista ha dimostrato di possedere non solo grande talento, ma anche un’innata eleganza.

I premi possono non aver messo tutti d’accordo, ma con questa esplosione di stili e di colore, certamente tutti avranno trovato qualcosa a cui ispirarsi per la prossima serata importante!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici

ARTICOLO PRECEDENTE

Scelti da Ethos Profumerie

ARTICOLO SUCCESSIVO

Un salone di bellezza in casa