Hair & make up

Extension a prova di estate

L’estate può stressare e danneggiare i capelli, incluse le extension. Ecco come proteggerle

Capelli lunghi e fluenti: per chi non li ha, questo non è più un sogno; grazie alle extension, infatti, tutti possiamo sfoggiare una capigliatura degna di una principessa delle fiabe. Ma le extension necessitano di cure, proprio come i capelli “veri”. Anzi: per le extension valgono tutte le precauzioni che usiamo per i capelli naturali, più qualche accorgimento esclusivo. Vediamo come far sì che le nostre extension resistano anche alla prova dell’estate, fra sole, bagni in mare e in piscina, e shampoo decisamente più frequenti!

Iniziamo proprio dal momento del bagno: che sia in mare o in piscina, stare a mollo è uno dei must dell’estate, ma cerchiamo di non trasformarlo in un momento di eccessivo stress per i capelli e le extension. Se non è possibile indossare una cuffia protettiva, o non ne abbiamo voglia, il piccolo segreto è bagnare i capelli con semplicissima acqua dolce prima di metterli a contatto con il mare o la piscina: questo farà in modo che anche le extension “assorbano” meno il sale o il cloro contenuti nell’acqua e dunque ne subiscano molto meno gli effetti. 

Così come proteggiamo la pelle dagli effetti dei raggi solari, anche i capelli vanno tutelati, comprese le extension! Qui la questione si fa davvero delicata, perché esistono in commercio moltissimi prodotti per proteggere i capelli esposti al sole, ma non tutti questi prodotti sono adatti automaticamente anche alle extension, anzi: alcuni componenti (ad esempio octocrylene e avobenzone) possono addirittura danneggiare le nostre costose applicazioni, trasformandone il colore con una sfumatura di rosa-arancio tutt’altro che piacevole. Perciò, chiediamo consiglio in profumeria e acquistiamo solo prodotti con formulazione specifica per proteggere anche le extension ed evitare brutte sorprese. 

Dopo il bagno, invece, che sia al mare o che sia in piscina, facciamo in modo di risciacquare i capelli con acqua dolce e di fare anche un leggero shampoo delicato appena possibile. Utilizziamo anche una piccola quantità di balsamo districante in modo da rendere più facile il momento in cui dovremo pettinarci. Per agevolare ancora di più quest’operazione, sempre in mancanza di una cuffia, leghiamo i capelli in una treccia morbida, in modo da scoraggiare la formazione di nodi difficili da districare. 

Tutto qui? Sì, a parte un ultimo consiglio: prima di partire e dopo il rientro dalle vacanze, passiamo dal nostro parrucchiere di fiducia per un giro di “controllo e manutenzione”. Partire con le extension ben in ordine farà in modo che, con le giuste cure, le riportiamo a casa senza danni; e fare un piccolo controllo al ritorno farà sì che ogni eventuale danno possa essere rimediato da mani esperte. 

Adesso sì, sappiamo tutto quello che serve per affrontare l’estate con capelli (ed extension) sani e forti! 

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici

ARTICOLO PRECEDENTE

Luminosissime labbra!

ARTICOLO SUCCESSIVO

L'inconfondibile stile di Charlotte Casiraghi