Hair & make up

L’autunno in testa

I consigli della moda per le acconciature dell’autunno/inverno 2019

Durante le fashion week, lo sguardo non sa dove concentrarsi: abbiamo l’imbarazzo della scelta fra abiti, trucco, accessori; tutto diventa fonte di ispirazione per la stagione che sta per arrivare, e quando finalmente arriva vogliamo essere pronti, dalla testa ai piedi.

E a proposito di testa, eccoci dunque a scoprire le tendenze per l’autunno 2019 in fatto di capelli.

Cominciamo dalle buone notizie per chi non ha molta voglia o tempo per acconciature troppo complesse: una riga al centro, con o senza cotonatura per un effetto più Sixties, sarà perfettamente in linea con quanto visto sulle passerelle.

Per occasioni speciali, o semplicemente per quando si ha voglia di qualcosa di diverso, via libera alle onde: in versione diva, con linee ben definite e lucentezza abbagliante, oppure in una versione più “disco” e selvaggia, fino a osare persino un tocco di crespo sulla parte finale delle lunghezze.

Chi osa anche in fatto di acconciature è Versace, che per l’autunno/inverno propone un look finto trasandato, come se i capelli fossero sempre stati asciugati al vento: il risultato non sta bene a tutte e richiede un po’ di spavalderia extra, ma è decisamente grunge.

Da passerelle come quella di Ralph Lauren arrivano invece i capelli raccolti in pratiche code di cavallo basse; dalla più informale alle versioni più chic, con finiture super glossy e una ciocca di capelli attorcigliata attorno all’elastico per coprirlo. Ma Prada propone come di tendenza un altro grande classico: la treccia, in tutte le sue declinazioni; classica, a spina di pesce, tiratissima, spettinata, non abbiamo che da scegliere!

Code di cavallo e trecce possono essere resi unici con l’aggiunta di accessori, che – dal già citato Versace a Chanel, a moltissimi altri grandi nomi della moda – abbiamo visto sfilare in abbondanza sulla testa delle modelle durante le presentazioni delle collezioni autunno/inverno. Fermagli gioiello più o meno importanti, impreziositi da perle o pietre luminosissime; ma anche le classiche barrette, che siamo abituati a vedere in tartaruga, quasi mimetizzate con il colore dei capelli, diventano protagoniste grazie all’aggiunta di dettagli talvolta davvero arditi, come delle piume; il passaggio da fermaglio a fascinator è breve, e il confine quest’autunno si fa davvero labile: i cerchietti possono essere voluminosi ma anche diventare delle vere e proprie tiare.

Il fascino dell’eleganza vintage non ci abbandona nemmeno per questo autunno, a noi non resta che trarre ispirazione da quanto proposto dagli stilisti, scegliere quello che ci piace di più, e divertirci a sperimentare!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici

ARTICOLO PRECEDENTE

Note d'Autore, la linea di profumi Ethos Profumerie

ARTICOLO SUCCESSIVO

Lo splash di colore del trucco neon