Profumi e fragranze

Evviva, ti hanno regalato un profumo! E adesso?

Ne abbiamo messo troppo poco? Oppure è “too much”? Come usarlo per essere riconoscibili e seducenti, e come conservare le nostre preziose fragranze nel tempo.

Eccolo: il regalo perfetto. Abbiamo “accidentalmente” lasciato aperta la pagina dell’e-commerce di Ethos Profumerie sul computer del partner, o alzato “accidentalmente” il volume della tv durante uno spot in particolare: qualsiasi indizio più o meno accidentale possiamo aver lasciato, finalmente è arrivato in dono il nostro profumo preferito.

Ma siamo sicuri di sapere come si usa un profumo? “Che ci vuole, si spruzza qua e là e il gioco è fatto”, direte voi. Invece no, eccovi cinque piccoli trucchetti e miti da sfatare affinché il profumo diventi il nostro miglior alleato per sedurre e renderci indimenticabili.

1.Non solo polsi
Il profumo si applica sui polsi perché lì le vene scorrono più vicine alla pelle, che è dunque più calda e funge da “diffusore” delle fragranze. Ma ci sono altri punti con le stesse caratteristiche: applichiamo una goccia di profumo anche dietro al ginocchio, dietro le orecchie, alla base del collo, e al centro del torace. Sì, sul cuore: non è romantico?

2.Indossare il profumo
La prima regola, dunque, è less is more: applicare poco prodotto nei punti giusti fa molto più effetto che tuffarsi nella boccetta. Anche strofinare tra loro i polsi subito dopo è inutile: applichiamo il profumo e lasciamo che si asciughi e che la nostra pelle lo assorba. Una pelle ben idratata assorbe più velocemente ed efficacemente il profumo: perciò cerchiamo di applicarlo alla fine della nostra routine doccia-crema idratante.

3.Un profumo per la vita (o quasi)
Ora che abbiamo il nostro “tessoooro”, vorremmo che durasse fino all’ultima goccia senza perdere nulla del suo (e del nostro) fascino. È importante sapere che il calore e la luce diretta del sole possono danneggiare i profumi, che vanno conservati in un luogo non troppo caldo né illuminato: una buona soluzione è tenerli nella loro scatola e tirarli fuori solo al momento di usarli o di scattare foto per Instagram.

4.Outfit profumati
Un trucco per essere sempre circondati dal nostro profumo del cuore è trasferirlo anche sui vestiti: basterà spruzzarne pochissime gocce sulla carta che usiamo per foderare i cassetti, oppure – in inverno – direttamente su sciarpe e cappotti, ma almeno la sera prima di indossarli, in modo che l’effetto sia più delicato e naturale.

5.Formato pocket fai-da-te
Se il nostro profumo preferito non ha un formato da borsetta, ma vogliamo comunque tenerne un po’ a portata di mano, ecco un piccolo trucchetto fai-da-te: basta bagnare con qualche goccia dei cotton-fioc da tenere in un piccolo sacchetto in plastica (i comunissimi sacchetti richiudibili per alimenti).

All’occorrenza, basterà usare i cotton fioc come degli applicatori, e voilà, il gioco è fatto! Trucchetto bonus, da usare in casi estremi quando la magia sta davvero per finire: mescoliamo le ultime gocce con una crema idratante senza profumi; applichiamo sulla pelle la crema profumata che abbiamo ottenuto, e andiamo subito a fare shopping in una Profumeria Ethos!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici

ARTICOLO PRECEDENTE

Profumi di coppia per unSan Valentino pieno d’amore

ARTICOLO SUCCESSIVO

Una pelle a prova di gelo