Profumi

Conosci le fragranze agrumate, regine dell’estate?

Con l’arrivo della bella stagione, niente è meglio di una fragranza agrumata come tocco finale del perfetto look estivo, sia esso da spiaggia o da aperitivo! Impara a conoscerle e indossarle per farle durare più a lungo

Freschezza, gioia e vivacità sono le parole chiave per descrivere le fragranze agrumate, caratterizzate dalla presenza, per l’appunto, di agrumi quali arancia, mandarino, limone, lime, cedro, pompelmo e bergamotto.

Per questo motivo possiamo affermare che quella agrumata è la famiglia olfattiva italiana per eccellenza, in grado di trasportare con un sol soffio in magici luoghi del sud Italia, dagli aranceti di Sicilia alle terre di vividi limoni del golfo di Napoli.

Nonostante i profumi agrumati siano in realtà adatti a qualunque stagione, esprimono il meglio di sé in estate, poiché l’aumento di calore corporeo di chi li indossa permette alla fragranza di generare una scia più potente che in altri periodi dell’anno. La scia e il sillage (“persistenza” in gergo tecnico) dei profumi agrumati, uniti a un foulard anni ’50, vi proietteranno immediatamente tra i Faraglioni di Capri!

Caratteristiche della fragranza agrumata

La famiglia olfattiva agrumata è anche detta “esperidata”. Questo nome deriva dalle Esperidi, le ninfe greche del tramonto, che avevano il compito di sorvegliare il giardino degli dei, ricco di alberi di arance che donavano l’immortalità.

Caratteristica comune a tutte le note agrumate è sì la freschezza, la frizzantezza e l’allegria, ma anche una durata piuttosto breve. A donare il loro caratteristico odore sono infatti le molecole terpenoidi, oli profumati estremamente volatili, che dunque si dileguano nel giro di poche ore.

Per questa ragione, le note agrumate sono presenti quasi sempre nella sezione di “testa” della fragranza, ed esaltate da varie note di fondo, come la fava tonka per un tocco gourmand, il vetiver per un tocco balsamico e spiccatamente mascolino, o anche il patchouli per un tocco più legnoso.

Come applicare un profumo agrumato

Come riuscire dunque a far durare di più la propria fragranza agrumata? Sono svariati i segreti d’applicazione, primo fra tutti quello di nebulizzare il profumo agrumato su una spazzola per capelli – così facendo la tua chioma profumerà a lungo e inviterà chi ti circonda per un aperitivo ad Amalfi!

Un’altra accortezza è quella di idratare bene la pelle prima dell’applicazione della fragranza – un buon livello di idratazione permette di “trattenere” meglio e più a lungo le molecole profumate!

Infine, ma non per importanza, il dettaglio supremo da non dimenticare mai nell’applicazione di qualunque profumo, e in particolare di quello agrumato: mai sfregare i polsi! Lo sfregamento meccanico “rompe” le molecole profumate, diminuendo di molte ore la durata della fragranza.

Lo sapevi?

Trova le migliori fragranze agrumate nella tua profumeria Ethos di fiducia e sul nostro e-commerce, e preparati a splendere per tutta l’estate!

Trova subito il profumo perfetto per l'estate

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici

ARTICOLO PRECEDENTE

Skincare maschile: cosa avere sempre nel beauty case

ARTICOLO SUCCESSIVO

5 look da spiaggia