Skincare

La skincare routine per contrastare i brufoli

Al di là di alimentazione, stile di vita e prodotti di pronto intervento, per contrastare l’insorgenza dei brufoli una skincare efficace è fondamentale

L’acne non è un problema che riguarda solo le persone più giovani: è qualcosa che può dar fastidio anche da adulti e spesso il cambio di stagione, cattive abitudini, o l’uso prolungato della mascherina possono favorire la comparsa di brufoli e imperfezioni. Escludendo i casi in cui l’acne rappresenta una vera e propria patologia, che va seguita in modo approfondito e costante da un medico con terapie mirate, quando si tratta di combattere con qualche brufolo inopportuno o provare a prevenirne la comparsa, c’è davvero tanto che possiamo fare, a patto di mantenere sempre impegno e costanza. 

Il rischio, tuttavia, è di perdersi nel mare magnum dei prodotti per la skincare antibrufoli e non riuscire a mettere a punto una routine che sia efficace e sostenibile (chi ha davvero voglia o tempo di usare cento prodotti al giorno, tutti i giorni?). 

 

Il primo passaggio da fare ovviamente è lavarsi il viso. La tentazione è agire in modo aggressivo per eliminare le scorie e le impurità e con esse anche le imperfezioni, ma non è questa la strada giusta. Uno scrubbing eccessivo irrita la pelle, e una pulizia con un detergente troppo aggressivo rimuove sì le impurità, ma anche la barriera protettiva della pelle, che rischia così di reagire irritandosi ulteriormente e peggiorando la situazione. 

Dunque al mattino usiamo un detergente schiumogeno delicato neutro, da applicare su tutto il viso e risciacquare con cura. 

 

Dopo aver lavato il viso, asciughiamolo tamponando delicatamente la pelle con un asciugamano morbido, senza strofinare, e applichiamo un prodotto idratante. Contrariamente a quanto si possa pensare, non è vero che i prodotti idratanti predispongono ai brufoli in quanto prodotti “grassi”. L’idratazione è sempre necessaria, perché il giusto prodotto aiuta a mantenere l’equilibrio della pelle. Per evitare di scatenare i brufoli, scegliamo texture leggere e senza olii.

 

Pensavate forse che avremmo mai strutturato una routine di skincare senza includere la protezione solare? Impossibile! Qualunque sia la stagione, qualunque sia il nostro tipo di pelle, va protetta dai danni che i raggi UV possono causare. In questo caso è importante considerare i prodotti dalla texture più leggera e che non rischiano di chiudere i pori (cosa che poi può causare brufoli o irritazione di quelli già esistenti). Dedichiamo qualche minuto in più in profumeria per farci aiutare a scegliere la crema solare migliore, ma non saltiamo questo importante step di protezione.

 

E di sera? Certo, niente sole, ma ecco l’altra regola aurea di tutte le nostre beauty routine: struccarsi, sempre! E insieme al trucco rimuoviamo tutte le impurità così da non creare un ambiente favorevole allo sviluppo di irritazioni e brufoli. Possiamo optare per una doppia detersione, che agisce in profondità e non maltratta la pelle. Si inizia con un prodotto come l’acqua micellare, un po’ oleoso, che agisce “per affinità” sulla pelle e la pulisce a fondo. Niente paura, però: dopo il prodotto oleoso si passa a un detergente schiumogeno che agisce “per contrasto”, portando via tutta la parte grassa e agisce in profondità pulendo ogni residuo e lasciando la pelle perfettamente pulita, idratata e coccolata!

 

In questi semplici step può sempre essere inserito, in base alle indicazioni del dermatologo, un eventuale prodotto di una terapia specifica contro l’acne o i brufoli. Anche con questa possibile aggiunta, la routine che ne deriva è semplice e decisamente affrontabile anche quotidianamente, per contrastare in modo serratissimo l’insorgere delle imperfezioni!

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici

ARTICOLO PRECEDENTE

I segreti del make-up soft glam

ARTICOLO SUCCESSIVO

A very peri make-up!