Tutorial

Abbronzatura, non andare via!

Come far durare più a lungo l’estate, almeno sulla pelle

Ci siamo: l’estate sta finendo e l’abbronzatura se ne va. Doccia dopo doccia, vediamo svanire quel colorito dorato che ci ricorda momenti spensierati e ci fa sentire ancora in vacanza. Ma possiamo fare in modo che questa separazione arrivi il più tardi possibile!

Con una doccia non troppo calda, ad esempio. Uno dei benefici dell’acqua calda, infatti, è stimolare di più il ricambio cellulare, quindi in questo caso dovremmo evitarlo per quanto possibile. In compenso, l’acqua fredda aiuterà anche la circolazione. Per lo stesso motivo, sarebbe bene in questo periodo evitare la ceretta, che insieme ai peli rischia di portar via anche l’abbronzatura.

Pensavate forse che questa volta non vi dicessi di idratarvi, dentro e fuori, a sufficienza? Certo che ve lo dirò! La pelle secca tende a squamarsi più facilmente, e dunque applicare la crema idratante è fondamentale, così come mantenere elasticità bevendo acqua a sufficienza nell’arco di tutta la giornata. Per quanto riguarda il cibo, invece, un’alimentazione ricca di beta-carotene ci manterrà disposti a una pelle dorata, e alimenti come l’avocado e le mandorle stimoleranno la produzione di melanina e dunque prepareranno la pelle a nutrirsi ancora di sole, finché ce n’è!

E se tutti i metodi naturali non dovessero bastare, ci sono dei piccoli trucchi “artificiali” a cui poter ricorrere: oltre ai classici abbronzanti, esistono in commercio delle creme idratanti che contengono piccole particelle abbronzanti, per unire l’utile al dilettevole.
A un certo punto, però, sarà inevitabile che l’abbronzatura ci abbandoni, ma non preoccupiamocene troppo: iniziamo subito il conto alla rovescia per la prossima estate!

Stella

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici

ARTICOLO PRECEDENTE

SOS pelle lucida

ARTICOLO SUCCESSIVO

I segreti del make-up da sposa di Chiara Ferragni